Lavorare insieme ai pazienti: guida pratica alla conformità legale e comportamentale

Alcune aziende potrebbero chiedersi se possono effettivamente collaborare con i pazienti. La risposta chiara e semplice è: SÌ, lo sono!
Due donne che si parlano

Alcune aziende potrebbero chiedersi se possono effettivamente collaborare con i pazienti. La risposta chiara e semplice è: SÌ, è possibile! Tuttavia, esistono leggi e linee guida comportamentali da seguire quando si parla con i pazienti, che definiscono chi può parlare, quando e come, di cosa.

Conformità legale: agire in conformità alla legge

Per essere sicuri di agire in modo legalmente conforme, si raccomanda di consultare tempestivamente esperti di coinvolgimento dei pazienti (come admedicum) o esperti legali.

 

Inoltre, esistono diverse fasi e forme di regolamentazione legale e comportamentale che devono essere seguite quando si parla con i pazienti:
- Conformità legale

Legislazione: devono essere rispettate le rispettive leggi (ad esempio, nazionali o dell'UE) (ad esempio, la legge tedesca sulla pubblicità dei farmaci "Heilmittelwerbegesetz (HWG)")

 

- Autoregolamentazione del settore

I codici di condotta del settore devono essere rispettati, ad esempio il Codice EFPIA (UE) o il Codice FSA (tedesco)

- Codici di aziende e gruppi di pazienti

Codici di condotta e SOP interni all'azienda che devono essere rispettati, ad es. L'impegno di Novartis nei confronti di pazienti e caregiver o il Codice di condotta EURORDIS tra le organizzazioni di pazienti e l'industria sanitaria

Conformità comportamentale: considerare gli aspetti etici e culturali

A volte le procedure possono essere legali ma non conformi al comportamento. Un esempio potrebbe essere la creazione di bozze di contratti complessi per la collaborazione con i pazienti, che è corretta dal punto di vista legale ma non è accettata dalle organizzazioni dei pazienti.

Come possono le aziende assicurarsi di agire in modo legalmente e comportamentalmente conforme?

È disponibile una guida approfondita su come lavorare insieme ai pazienti.

  • Ad esempio, la Federazione Europea delle Industrie e delle Associazioni Farmaceutiche (EFPIA) ha sviluppato il documento "Codice EFPIA". Il codice EFPIA è una raccolta di regole etiche per la promozione dei medicinali presso gli HCP e per le interazioni con gli HCP, gli HCO e gli OP. Per saperne di più sul codice EFPIA qui
  • I principi etici per la collaborazione tra industria e pazienti sono disponibili anche presso l'Accademia Europea dei Pazienti (EUPATI). 

 

Raccomandazioni generali per la collaborazione con i pazienti

In ogni caso, ci sono alcuni semplici aspetti che possono aiutare le aziende quando iniziano a collaborare con i pazienti:

  • Chiarire le responsabilità interne ed esterne
  • Chiedere un parere legale
  • Formulate i vostri obiettivi in modo chiaro
  • Rendere trasparente la comunicazione interna ed esterna

Se siete interessati a saperne di più sul coinvolgimento dei pazienti, date un'occhiata al nostro modulo di eLearning intitolatoCoinvolgimento dei pazienti in Europa creato in collaborazione con il Forum Institute.

Notizie correlate

 

Plugin Lightbox per WordPress